area_3_lean_strategia
Tra i principali motivi di insuccesso dei progetti Lean il più frequente è rappresentato dall’eccessiva enfasi che molte aziende danno alla dimensione tecnica, agli strumenti, senza focalizzarsi o focalizzarsi solo in parte su quello che effettivamente desidera il cliente e che l’azienda ancora non gli sta dando. Il punto di partenza di un approccio Lean deve necessariamente essere quello di definire una propria strategia orientata alla creazione di valore. Occorre indossare gli “occhiali del cliente” e chiedersi cosa vuole in termini di qualità nei prodotti/servizi, prezzi, tempi di consegna, servizi post vendita, ecc. Se non riusciamo a dare una risposta a queste domande, stiamo assistendo alla prima e più importante fonte di spreco non rilevabile con nessuno strumento Lean.

In periodi come quelli attuali, inoltre, caratterizzati da veloci cambiamenti nei gusti dei consumatori, da una diversa percezione della qualità, dall’accelerazione all’utilizzo delle nuove tecnologie, dalla globalizzazione sempre più accentuata, utilizzare tecniche operative e sviluppare progetti che non hanno coerenza con tali cambiamenti significa non solo non cogliere le opportunità di sviluppo ma rischiare di perdere progressivamente competitività e quote di mercato. I principi e gli strumenti del Lean thinking consentono di dare centralità alla partecipazione del cliente nella co-creazione della strategia, rendendo il concetto di valore nell’ottica del cliente un elemento trainante dei percorsi di innovazione.